Follow me

Copyright Ioan Pilat 2017

• ANIMAE • 

Ispirandosi al detto latino “Oculi imago animae sunt”, questo progetto fotografico si presenta come una galleria di ritratti.

Ritratti di uomini, donne, bambini.

Un solo elemento in comune: la stessa maschera indossata, che nasconde il volto ma non lo sguardo. Sugli occhi l’unico punto di messa a fuoco: perché solo gli occhi svelano – al di là di qualsiasi possibile maschera – chi siamo e cosa sentiamo.

Solo gli occhi sembrano fuggire totalmente al nostro controllo rivelando ( e rivelandoci) qualcosa di peculiare che ci fa riconoscere tra 100, 1.000, 100.000 persone anche se il volto è coperto.

Quindi la maschera, da mezzo che dovrebbe celare, si trasforma in uno strumento che aiuta a svelare: una volta coperto il “superfluo”, l’essenziale emerge inevitabilmente.